Frigoproduzioni vuole caldamente ringraziare:

Il signor Cavallo, Il Gruppo Italiano (Raffaella Riva, Gigi Folino, Patrizia di Malta, Chicco Santulli, Roberto Del Bo), Dino Pancirolli, tutte le mamme e i papà di Frigoproduzioni, Giuseppe Tavernese, Vassillij Gianmaria Mangheras, Pippo Sowlo, Veronica Mensi, il gatto Bully Gully, Serena Savardi, il ragazzo sudamericano incontrato all’omaggio in piazza Duomo per Fabrizio De Andrè, Giovanni Truppi, Vannino di Agliana, Mina, Radio Globo, Mark Zuckerberg, Matt Groening, Benedetta Marigliano, Giovanna Giardino, Ricky Gervais, Elio e le storie tese, David Lynch, Daria Deflorian, Caparezza, Claudio Orlandini, Banksy, Gloria Sapio, Maurizio Repetto, Maria del Pim Off, Alessandro Marchello, Combocut, Frank Zappa, Danio Manfredini, Maddalena Peluso, Val Monteleone, Little Eva, Maura Teofili e Francesco Montagna, Bruce Lee, Gigi D’Alessio, Anthony Talamo Rossi, i Righeira, Giulia Marchesi, Jim Carrey, Claudio Intropido, Philip Seymour Hoffman, Giulia Pastore, Corrado Guzzanti, Michele Sinisi, Luca Monti, Renato Palazzi, Laila Pozzo, Rocco Siffredi, Selvaggi, Maddalena Massafra, David Schwimmer, Arianna Bianchi e Valentina Falorni, Domenico Bini, Renata Viola, Fabio Rovazzi, tutto il cast di Boris, Mara Maionchi, Simone di Scioscio, Paco, David Cronenberg, Antonio Tagliarini, Stefano Barra, Maccio Capatonda, Andrea Paladini, Nanni Moretti, compagnia Rodomonte, Federica Frigo, Roberto Cicogna, Silvia Gribaudi, Max Pieri, Milo Rau, Gilberto Giuliani, Enzo Savastano, Lorenzo Marocco, la Polizia, Otto Dix, i Monty Pyhton, Loretta Goggi, Amerigo Tartaglia, Beatrice Maistro, Stefano Tè, la compagnia Oyes, i Pokemon, la professoressa Antonia Broglia, Carlo Coda, LeViedelFool, Astrid Casali, le marche delle sigarette che fumiamo, Stefano Baldini, il ragazzo svedese che era nell’appartamento a Verona prima di noi, i Beatles, la compagnia di Zandonai, Rocco Siffredi, Enrico Corona, Ezio Bosso, i fratelli Coen, Giorgio Lunghini, l’ex assessore alla cultura di La Spezia (detto l’assessore), Tim Hecker, Leone di Lernia, il comitato tecnico-scientifico, Filippo Quaranta, Autogrill, Francesca Zolea, la signora che alla fine della replica di Tropicana a Lerici è uscita esclamando “che schifo”, Franco Maresco, Cristiano Cramerotti, Totò, Monica Gorla, i ragazzi del terzo anno di Gaddo Bagnoli per averci regalato il frigorifero, Gaddo Bagnoli, Max e Ciccio del Vinyl, Marco Maitti e Daniele Mattana, Rizla, Giovanni Mucciaccia, Renato Bandoli, la televisione, ComTeatro, il gatto Mourissio, i sudamericani in festa in piazza Brin, Enrico Baraldi, Massimo Talone, la discarica di Bollate per la televisione, i videogiochi, Enzo Biscardi, Batman, Barbara D’Urso, Alom, Quentin Tarantino, il Brico di viale Corsica, Spiro Scimone e Francesco Sframeli, compagnia Ziba, la Tropicana, Stefano Rolla, Silvio Berlusconi, Richard Maxwell, Hugh Hefner, la Ford Mondeo di Fausto, Laura Valli, Jacopo Benassi, la regione Abruzzo, Alessandro Ratti, Bob Wilson, Fabrizio Frizzi, la Cisa, Daniele Passeri, Morgan, Ettore Iurilli, Zorro, Zvonimir Boban, Stefano Rolla, il tizio che ha fatto la scritta “bevo rum fumo crack faccio rap” sul muro della foresteria di Agliana, Raf, Maddalena Giovannelli, Marco Ugoni, Samuel Beckett, Aldo Giovanni e Giacomo, Radio Maria, Francesca Serrazanetti, Carmen Miranda, Pierluigi Collina, Corrado Rovida, i Controcanto Collettivo, Enrico Ghezzi, Ristorante Calafuria, il Frame di La Spezia, Ahmad Shalabi, Quotidiana.com, Andrea Pazienza, i primi album di Fabri Fibra, Trucebaldazzi, l’aula D, tutto il teatro povero, Maria De Filippi, il Dugongo, Windows ’98, Andrea Cerri “the producer”, tutte le lavanderie automatiche d’Italia, 

television.png